Rifiuti speciali, sequestri e denunce

Un traffico illecito di rifiuti speciali - con base operativa nell'area ionica reggina e un giro di affari stimato in diversi milioni di euro - è stato sgominato dai carabinieri nell'ambito di un'operazione condotta con il coordinamento della Dda di Reggio Calabria. L'operazione, denominata "Dirty iron", che ha visto impegnati il Gruppo Carabinieri Forestale e il Comando provinciale dell'Arma, ha portato al sequestro di due aziende, la Ferro Sud srl e la Locafer srl di Siderno, operanti nel settore dei rifiuti speciali. Trentasei le misure cautelari notificate ad altrettanti indagati. L'indagine, avviata nel 2013 e compendiata nelle informative del Nucleo investigativo di Polizia ambientale, agroalimentare e forestale dei carabinieri di Reggio, del Compartimento Polizia ferroviaria e del Gruppo carabinieri di Locri, ha consentito di individuare nella ditta Ferro Sud il fulcro del traffico illecito di rifiuti speciali al quale hanno contribuito numerosi soggetti terzi.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. TeleNicosia
  2. Nuovo Sud.it
  3. www.ntacalabria.it
  4. Tp24.it
  5. StrettoWeb

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Casalvecchio Siculo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...